Animali marini come il pesce e il krill forniscono acido eicosapentaenoico (EPA) e docosaesaenoico (DHA), che sono consigliati principalmente per loro effetti protettivi sul cuore.? Altri alimenti invece, come i semi di lino, i semi di chia, canapa e altri cibi contengono acido alfa- linoleico (ALA)

Di solito si opta piu` per alimenti di origine animale perche´ da questi si ricavano i maggiori benefici per la salute. Infatti gli alimenti ricchi di omega 3 di origine animale contengono piu` EPA e DHA, mentre gli alimenti di origine vegetale contengono ALA, che non e` altrettanto benefico per il corpo.
Inoltre, l’ALA viene convertito nel corpo in EPA e DHA in proporzione molto minore. Questo significa che anche se anche si consumano grandi quantita` di ALA, il corpo puo` convertire una quantita` relativamente piccola in EPA e DHA, e sono quando ci sono sufficienti enzimi.?

Bisogna tenere a mente comunque che gli acidi grassi omega 3 di origine animale non sono dannosi ne´ dovrebbero essere evitati. Idealmente, cio` che bisognerebbe fare sarebbe includere anche le fonti vegetali nella propria dieta. Ad esempio si possono abbinare semi di canapa e semi di lino ad una dieta ricca di pesce azzurro come il salmone.

Tanti benefici con gli Omega 3?

Gli omega 3 si classificano tra i piu` importanti nutrienti essenziali. Nel 2008, il American Journal of Clinical Nutrition, ha pubblicato tre studi di indagine sul ruolo degli acidi grassi omega-3 EPA e DHA nella popolazione anziana.?

Basse concentrazioni di EPA e DHA hanno evidenziato un aumento di rischio di cause di morte, oltre che una accelerata degenerazione cognitiva. Gli studi hanno anche suggerito che un maggiore apporto di omega-3 potrebbe portare ad alcuni benefici che la supplementazione a breve termine non fornisce.

Sponsorizzata da: 3Omega3.it